Tisana antinfluenzale con chiodi di garofano e cannella

Arriva l’inverno e siete preoccupati dell’influenza? Niente paura! Per fortuna la Natura viene sempre in nostro soccorso grazie ad un paio di spezie di facile reperibilità: la Cannella ed i Chiodi di Garofano. Tra l’altro molto buona!

cannella-chiodi

Cannella: proprietà e benefici

Le proprietà terapeutiche della cannella sono molte e conosciute già nell’Antico Egitto e dai Romani.

È un potente antiossidante naturale, stimola la circolazione sanguigna e contribuisce a combattere il colesterolo. Ha proprietà antibatteriche (sfruttate nell’Antico Egitto per l’imbalsamazione dei defunti), antisettiche, stimolanti e digestive.

Secondo recenti studi sembrerebbe utile per chi è affetto da diabete di tipo 2 per la presenza di un particolare polifenolo che avrebbe un’azione simile a quella dell’insulina.
La cannella stimola il sistema immunitario e risulta essere un buon rimedio naturale contro raffreddore, influenza, diarrea, flatulenza e dispepsia per l’azione antimicrobica e astringente.

Nella medicina Ayurvedica e nella medicina tradizionale cinese viene utilizzata per disturbi legati al freddo (poiché ha un effetto riscaldante) e contro i dolori mestruali.

Già nell’antica Roma la cannella era presentata come una spezia afrodisiaca ma fu nel Cinquecento che l’effetto stimolante a livello sessuale di questa droga fu sancito da diversi trattati medici.

La cannella sembra combattere la fame nervosa, è quindi un perfetto condimento per chi segue diete dimagranti.

Chiodi di garofano: proprietà e benefici

I chiodi di garofano hanno proprietà anestetiche locali e analgesiche, per questo venivano usati in passato come rimedio naturale contro il mal di denti e ancora oggi sono presenti nella composizione di molti disinfettanti orali.

Stimolano la circolazione sanguigna, aiutano a vincere la spossatezza, il mal di testa e la perdita di memoria, sono digestivi e tonificanti. Inoltre, sembrerebbe che i chiodi di garofano rientrino tra i cibi dalle proprietà afrodisiache.

Medici senesi del 500 scrissero che i chiodi di garofano, cotti in una tazza di latte, stimolano le “forze di Venere” e che “giovano ai difetti dello stomaco, del fegato, del cuore e del capo” e “corroborano al coito”.

Altra virtù di questa preziosa spezia è quella di essere un potente antiossidante naturale: combatte l’azione dei radicali liberi mantenendo giovane l’organismo.

tisana

Ora vediamo come preparare un decotto antinfluenzale con queste preziose spezie.

Ingredienti:

  • 1-2 chiodi di garofano
  • un pezzetto di cannella
  • succo di limone
  • 1 cucchiaino di miele

Versare 200 ml. d’acqua in un pentolino, aggiungere i chiodi di garofano e la cannella. Portare a ebollizione e lasciare in infusione coperto per 10 minuti. Filtrare e aggiungere il succo di limone e il miele.

Ripetere 2-3 volte al giorno.

Print Friendly

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

2 comments

Lascia un commento